Parco Nazionale del Kitulo

Parco Nazionale del Kitulo

La gente del posto chiama l'altopiano di Kitulo “Bustani ya Mungu”, ovvero “il giardino di Dio”, mentre i botanici lo hanno soprannominato il Serengeti dei fiori visto che ospita "uno dei più grandi spettacoli floreali del mondo".

Kitulo è in effetti una rara meraviglia botanica, che ospita ben 350 specie di piante, tra cui 45 varietà di orchidee terrestri, che si trasformano in uno spettacolo di fiori di dimensioni e diversità mozzafiato durante la stagione delle piogge, da fine novembre ad aprile.
Arroccato a circa 2.600 metri tra le aspre vette del Kipengere, Poroto e Livingstone Mountains, i terreni vulcanici ben irrigati di Kitulo sostengono la più grande e la più importante comunità di pascoli montani della Tanzania.

Il Parco Nazionale di Kitulo Plateau è l’ultimo arrivato nei siti turistici più attraenti della Tanzania.

Nel parco risiede l’unica colonia tanzaniana della rara otarda di Denham, oltre a una colonia in riproduzione di rondine blu, minacciata di estinzione, e altre specie limitate a ambienti di montagna come la Euplectes psammacromius, Cisticola njombe e Crithagra melanochrous. Infine, si possono trovare specie di farfalle, camaleonti, lucertole e rane.

Ci sono circa 400 specie di piante, la maggior parte di esse sono fiori selvatici e altre piante così attraenti e naturali che, senza dubbio, attrarranno i visitatori ad andarci.
Le 45 specie di orchidee endemiche registrate si trovano solo in questo parco e da nessuna altra parte del mondo.
Il parco copre 413 chilometri di foresta, dominata da piante e con pochi animali selvatici che insieme formano un habitat naturale molto interessante per i turisti.
Lo scenario del parco è paragonabile al Giardino dell’Eden biblico, come dicono la maggior parte dei visitatori.

Oltre alle sue attrazioni naturali e alla sua unicità, l’altopiano di Kitulo è il sito naturale di sosta per gli uccelli migratori intercontinentali durante i periodi dell’anno diretti verso l’Europa.
È solo in questo parco che riposano le Cicogne mentre volano da Città del Capo in Sud Africa al Nord Europa.
Le cicogne bianche europee, e altre specie di cicogne provenienti dai paesi scandinavi, attraverso l’Africa occidentale migrano verso l’interno dell’altopiano di Kitulo.

Si trova a 3.000 metri sul livello del mare sul massiccio dell’Africa orientale, molto influenzato dal margine orientale della Great Rift Valley che si estende dal Mar Rosso in Medio Oriente attraverso l’Africa settentrionale e orientale fino al Mozambico nell’Africa meridionale.
Per raggiungere il parco, si deve guidare dalla città di Chimala lungo Dar es Salaam fino all’autostrada di Mbeya, quindi salire sull’altopiano panoramico attraverso la spettacolare strada accidentata conosciuta come “Hamsini na Saba” o “Fifty-Seven” dal numero dei suoi “spigoli vivi”.
Dopo poche ore di guida lenta sull’auto 4x4, si raggiunge Matamba, la sede provvisoria del parco, a circa 50 km a sud di Chimala.

I fiori selvatici sbocciano tra dicembre ed aprile; i mesi estivi da settembre a novembre sono i migliori per visitare il parco.
Da giugno ad agosto l’intero parco è nebbioso, senza visibilità durante il giorno, ed è quasi impossibile vederne le bellezze.
L’alloggio è disponibile a Matamba e Chimala, ma per un soggiorno più confortevole, il comune di Mbeya, a circa 100 km di distanza, è un’opzione da considerare.

Prima della sua trasformazione in un parco turistico, l’area era un ranch per la riproduzione di pecore Merino dall’Australia e razze bovine europee.
A causa del suo clima fresco e moderato, simile alle condizioni mediterranee o europee, l’area ha attratto un certo numero di coloni britannici ed americani che allevavano bestiame e praticavano progetti turistici su piccola scala.

Lo splendido scenario del terreno sottostante rende il parco un luogo ideale da visitare.
Questo scenario unico lo avvicina ai parchi naturali della Tanzania settentrionale di Ngorongoro, Serengeti e Kilimangiaro.
Il Parco Nazionale Kitulo aggiungerà un nuovo “prodotto” al turismo basato sui safari in Tanzania.

Cosa fare
- Esistono vari sentieri escursionistici e presto ne saranno sviluppati altri.
- Passeggiate lungo il parco per osservare uccelli e fiori selvatici.
- Climbing sulle catene montuose vicine. Un’escursione di mezza giornata attraverso le montagne Livingstone che conducono alla sontuosa spiaggia Matema sul lago Nyasa.

Pagine correlate

Come arrivarci

Periodi migliori per andarci


Parco Nazionale del Kitulo Articles

0

Parco Nazionale del Kitulo Accommodations

0

Parco Nazionale del Kitulo Nearby Attractions

Lago Nyasa
Il Lago Nyasa, chiamato anche Lago Malawi, è il lago più a sud e il terzo più grande tra quelli della Rift Valley dell'Africa orientale.

Things to do:

Kaporogwe Falls
Scenic View of the Kaporogwe Falls. Among notable, tourist attractions in Mbeya region is Kaporogwe Falls, natural huge water drop on Livingstone Mountains.

Things to do:

Matema Beach Town
Matema Beach, a beachside town in Mbeya Region, Located on the beautiful shores of Lake Nyasa, Matema Beach is among the most scenic tourist attractive site in Tanzania.

Things to do:

Meteora di Mbozi
Meteorite di Mbozi: l'ottavo più grande del mondo, situato a circa 65 km a sud ovest di Mbeya, del peso di circa 25 tonnellate, lungo circa 3 metri e alto 1 metro.

Things to do:

Do you have listing / info to add?     Add here

Join us on Social Media